fortezza di montalcino

Home page   comunità montana
logo comune di montalcino

Piazza Cavour 13
53024 Montalcino (Si)
Tel 057780441  FAX 0577849343

 

regione toscana provincia
Il Comune

museo civico

Sindaco
Giunta
Consiglio Comunale
Commissioni
Segretario Generale
Statuto e Regolamenti

bandiere arancioni


Uffici

museo civico

Polizia Municipale
Area Segreteria
Anagrafe e Stato Civile
Area Tecnica
Area Finanziaria
Tributi
Tributi ICI
Commercio
Comunicati OnLine
Bandi e Gare


Numeri Utili

Polizia Municipale
0577804461

Centralino Comune
057780441

Carabinieri
0577847300

Vigili del Fuoco
0577848154

C.M. Amiata Val d'Orcia
0577787168

Parco della Val d'Orcia
0577898303

Ufficio Turistico
0577849331
 


Resoconto delle principali attività intraprese e degli obiettivi concretizzati da Giunta e  Consiglio Comunale  di Montalcino durante il 2008.

 

LAVORI PUBBLICI

 

Ultimati i lavori di recupero e valorizzazione dell’antico sistema di approvvigionamento idrico con il restauro delle fonti dell’Appicciati e delle fonti Castellane.

Sono terminati i lavori per il restauro delle fonti dell’Appicciati  e Castellane, le prime poste nei pressi della porta Cerbaia all’ingresso del centro storico, sotto la strada traversa dei Monti e sopra il fosso del truogolo, le seconde si trovano in prossimità della “Porta di Fontebuia” o “Porta Castellana.

Il progetto, nel primo caso, ha previsto il restauro architettonico delle Fonti ed il ripristino dell’adduzione dell’acqua alle medesime oltre al completamento della sistemazione del luogo. Nel secondo caso, l’uso della fonte Appicciati, funziona come in antico attraverso i tre bacini e l’acqua di esubero vieneconvogliata nella fossetta che la trasporta nei fontini già esistenti a valle che servono per irrigare.

Per le Fonti Castellane, gli elementi tecnologici, che rendevano la fonte utilizzabile così come le vasche e il “gorello” di adduzione sono stati ripuliti e nel caso delle vasche, impermeabilizzate adeguatamente, al fine di evitare percolazioni e perdite.

Il progetto ha previsto, oltre che le opere di restauro, consolidamento e recupero del sistema di approvvigionamento idrico, anche un insieme di opere per rendere l’area fruibile e godibile da parte sia degli abitanti, che dei visitatori.

 

Completata la pavimentazione di Costa Garibaldi e P.zza Garibaldi (Padella).

Sono stati inaugurati il 27 giugno i nuovi lastricati di via Garibaldi e Piazza Garibaldi , i lavori sono la prima opera pubblica importante realizzata dalla nuova amministrazione. I due interventi, dell’importo complessivo di 250.000 euro, hanno visto il completo rifacimento del lastricato di Via Garibaldi e di P.zza Padella. E’ in queste due vie, situate nel cuore del centro urbano ilcinese, che il progetto finanziato individua i punti di incontro “virtuali” dei percorsi turistici e culturali di Montalcino, ovvero considera le due opere basilari per il miglioramento dell’arredo urbano del centro storico dopo il già ultimato recupero della Torre di Piazza.

Sotto la piazza è stata riportata alla luce una vecchia cisterna che sarà oggetto di restauro.

 

Incarico progettazione esecutiva per il recupero della Cinta muraria, primo stralcio”bastioni medicei”

E’ stato affidato l’incarico per il progetto esecutivo. E’ stato ottenuto un contributo dalla Fondazione MPS di euro 500.000. Mentre per i restanti 280.000 verranno utilizzati fondi propri. I lavori presumibilmente avranno inizio nel secondo semestre 2009.

 

Consegnati i lavori per il rifacimento del Viale della Madonna in data 4/2.

In seguito al contributo di 500.000 euro ottenuto dalla Fondazione Monte dei Paschi, sono stati consegnati i lavori per la riqualificazione urbana ed ambientale del Viale della Madonna (compresi i marciapiedi, la pubblica illuminazione, le adiacenti aree verdi, ecc…). I lavori dovrebbero finire presumibilmente entro il 3 febbraio 2010. L’importo totale è di 880.000 euro di cui 380.000 del comune.

 

Viabilità a Castelnuovo dell’Abate

Terminati i lavori  di realizzazione di posteggi a servizio dell’Abbazia di S.Antimo. Per un importo di 90.000 euro (fondi comune).

 

Cimiteri

Sono in fase di ultimazione i lavori di sistemazione del Cimitero di Castelnuovo Abate. Sono in fase di esecuzione il rifacimento dei tetti dei loculi del Cimitero di Montalcino e della Cappella monumentale. Per un importo totale di 640.000 euro, fondi propri.

 

Consolidamento e recupero ambientale del Borgo di Camigliano

Il comune ha ottenuto dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio un finanziamento di 640.000 euro per il consolidamento ed il recupero ambientale del territorio comunale nel borgo di Camigliano.

 

Nuovo ascensore per l’abbattimento delle barriere architettoniche del complesso scolastico di Via Lapini

E’ stato affidato l’incarico per la progettazione preliminare per la realizzazione di un ascensore al fine di abbattere le barriere architettoniche del complesso scolastico di Via Lapini nonché per la realizzazione di opere per la messa in sicurezza ed igiene dell’edificio.

 

Approvato il progetto definitivo per la realizzazione di un asilo nido interaziendale a S.Angelo Scalo.

Per tale  scopo sono stato acquistati dall’amministrazione comunale dei locali in S.Angelo Scalo ed è stato richiesto un finanziamento al Fondazione MPS sul bando Straordinario. La volontà è quella di garantire la possibilità di lasciare i propri piccoli presso un asilo interaziendale alle madri che lavorano nelle aziende circostanti. Spesa prevista 274.000. In venti giorni dall’uscita del bando straordinario è stato presentato il progetto esecutivo.

 

Copertura fosso di scolo in S.Angelo Scalo

Approvato il progetto definitivo relativo alla copertura del  fosso di scolo di S.Angelo Scalo. L’importo complessivo dei lavori è previsto in circa 54.000 euro. Inizio lavori entro estate 2009.

 

Case popolari a Torrenieri

Al via i lavori per la realizzazioni di 6 unità residenziali nelle ex scuole di Torrenieri. Il comune ha ottenuto due contributi dalla Fondazione MPS dell’importo complessivo di 620.00 euro da destinare in tal senso. La realizzazione e la gestione dei lavori è affidata a Siena Casa spa. Gli appartamenti, una volta ultimati saranno assegnati secondo le procedure previste dalla vigente legge regionale.

 

Messa in sicurezza delle scuole elementari di Torrenieri

A seguito di un cedimento strutturale di un ala delle scuole di Torrenieri con lavori di estrema urgenza si sta procedendo al ripristino delle stesse. I costi per un totale previsto di 147.000 sono stati coperti attraverso un contributo di 25.000 euro della Fondazione MPS, di 88.000 euro della Regione Toscana ed il resto con fondi propri. Il termine dei lavori è previsto a fine marzo 2009.

 

Sociale

 

Nuova Casa di Riposo

Pubblicato il bando per l’aggiudicazione dei lavori e della gestione, con il metodo del projet financing, della nuova Casa di Riposo che sorgerà presso l’ex distretto sanitario di Piazza Cavour. Costo previsto 2.840.000 euro, capitale privato.

 

Protocollo USL7 – Comune di Montalcino

Nel luglio 2008 è stato siglato dal Sindaco di Montalcino, dal Direttore Generale Usl 7, dal Direttore Sanitario USL 7, dal Direttore della Zona Senese, dal Responsabile del Presidio di Montalcino, dal Presdiente della Comunità Montana, dal Consigliere Comunale delegato alla Sanità, il protocollo d’intesa sul Presidio Sanitario di Montalcino. Con tale atto sono stati sanciti tempi e modi delle attività che verranno svolte nel Presidio di Montalcino. In particolare sono state definiti tutti i lavori da svolgere all’interno, con un cronoprogramma di previsione che vede il termine di tutte le operazioni a maggio 2009. Sono state definite tutte le attività e servizi che vi verranno svolti ed in particolare: Ospedale di Comunità, Centro di riabilitazione, Chirurgia Ambulatoriale, Poliambulatorio, Servizi Territoriali Socio Sanitari, Primo Soccorso, Foresteria.

 

Nuovo appalto pulizia e assistenza scolastica.

Si è proceduto a fare la nuova gara d’appalto per i servizi di pulizia degli edifici comunali e di assistenza sugli autobus di linea e scuolabus comunali. L’importo a base d’asta, per cinque anni, era di 482.000 euro, i servizi sono stati aggiudicati per 429.914 euro comprensivi di oneri per la sicurezza. Con un risparmio di 32.000 euro annui rispetto agli anni precedenti.

 

Holter al Presidio di Montalcino

Il Presidio Polifunzionale di Montalcino ha un nuovo lettore Holter. La strumentazione è stata donata al Comune di Montalcino che ne ha concesso l’uso in comodato all’ASL 7 a condizione che quanto sopra venga utilizzato esclusivamente per gli utenti del Presidio stesso.

 

Protezione Civile

Nel mese di dicembre è stato effettuato un intervento simulato in S.angelo Scalo di Protezione Civile al quale hanno partecipato mezzi e uomini della Comunità Montana, dei Comuni limitrofi e le Associazioni di Volontariato, con grande dispiegamento di mezzi e uomini. Purtroppo, ironia della sorte, dopo pochi giorni la Protezione Civile è stata attivata, nella notte fra il 13 e il 14 dicembre, a causa dell’inondazione del Fiume Orcia. La gravità dell’evento ha portato anche alla chiusura del Ponte sul fiume, la protezione civile ha portato la necessaria assistenza e aiuti alla popolazione.

 

TURISMO ED ATTIVITÀ PROMOZIONALI

 

Informator – Tabellone elettronico della ricettività

Per garantire e migliorare la ricettività e l’accoglienza turistica, è stato installato nei pressi della rotonda del campo sportivo, un impianto elettronico – Informator – in grado di fornire, 24 ore su 24, informazioni sulle strutture ricettive e sulla loro disponibilità. L’impianto è fornito con una combinazione Informator/touchscreen/stampante/web-camera e viene aggiornato direttamente dalle strutture presenti sul tabellone.

 

Depliants Montalcino

Con la compartecipazione di tre imprenditori locali, che ne hanno sostenuto i costi, sono stati stampati 50.000 depliants illustrativi di Montalcino. I depliants realizzati in quattro lingue vengono distribuiti gratuitamente all’Ufficio Turistico, dalle strutture ricettive ed in manifestazioni e fiere di settore. Nel depliant è stato inoltre inserito un saluto ai turisti e l’invito a visitare il sito dell’Assessore al Turismo ed a rispondere ad un questionario di soddisfazione sui servizi offerti e l’accoglienza ricevuta.

 

Sito Istituzionale dell’Assessorato al Turismo

La politica turistica del comune, da sempre indirizzata a promuovere un turismo sostenibile, motivato, rispettoso della nostra cultura e del nostro territorio e tesa a migliorarne l’accoglienza ha trovato un punto di forza nella realizzazione del sito istituzionale del turismo, www.assessoratoturismomontalcino.com. Si tratta di un sito esclusivamente promozionale e conoscitivo che mira, fra l’altro, a conoscere tramite questionario in due lingue il livello di soddisfazione dei turisti sulla qualità dell’offerta turistico-ricettiva e sull’accoglienza in generale ricevuta a Montalcino. Il sito terminato ad ottobre ha avuto circa 10.000 pagine visitate e cominciano ad arrivare da ogni parte d’Italia, ma anche da altre nazioni, le risposte al questionario riservato ai turisti che sarà tabulato al 31/12/2009.

 

Mercatini

Durante il 2008 i loggiati di Piazza del Popolo  e la stessa Piazza hanno ospitato i tradizionali mercatini. I mercatini dei prodotti agricoli, biologici e tradizionali sono organizzati e gestiti direttamente dal comune con un proprio disciplinare, con specifiche domande di partecipazione e graduatoria per l’assegnazione dei posti. I mercatini del collezionismo, dell’arte e dell’ingegno sono stati affidati per l’organizzazione e la gestione all’Associazione Siena 90.

 

Convegno Vino e salute

Si è tenuto presso il Teatro degli Astrusi, i giorni 17-18 ottobre il quinto convegno nazionale organizzato dall’Associazione Vino e Salute, ente  nato a Montalcino con lo scopo di essere il punto di riferimento della ricerca scientifica sugli effetti benefici del vino.

L’Associazione, che durante l’anno  ha portato le sue conoscenze, professionalità e ricerche in giro per tutta l’Italia (Trapani, Chieti, Taormina, Termoli, Montefalco, Enoteca Italiana), ritornando a Montalcino attraverso il quinto convegno nazionale, è riuscita a coinvolgere nell’iniziativa ilcinese straordinarie personalità dell’ ambito letterario, scientifico, della comunicazione del marketing, unitamente ai rappresentanti delle  istituzioni, del mondo del vino e non da ultimo quello delle banche. L’edizione 2008 ha infatti introdotto, assieme alla consueta tavola rotonda improntata sul tema della comunicazione legata al vino e alle sezioni scientifiche dedicate a vino ed apparato cardiovascolare, il tema tanto delicato quanto attuale dei giovani e alcool, quello della difesa delle tipicità locali nel mondo della globalità.

L’evento, già nella prima giornata, ha richiamato un gran numero di addetti ai lavori ma anche di tanta gente interessata alle tematiche trattate. Eccezionale è stata la tavola rotonda sulla comunicazione dove moderati dal vice direttore del TG1 Roberto Rosseti, lo scrittore Paolo Mosca, Paolo Lauciani Sommelier di “Gusto”, rubrica del TG5, Emilio Giannelli, vignettista del Corriere della Sera, Gianni Tiberi, noto giornalista e Antonio Passa, Direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Roma, hanno affrontato l’argomento lanciando tanti spunti per difendere le eccezionalità locali in un settore che è uno dei punti di forza del Made in Italy ma anche uno dei più sottoposti alle spinte della globalizzazione.

Grande attenzione ha poi suscitato il confronto fra i Presidenti di alcuni fra i più importanti Consorzi di vini italiani ed i Sindaci ed Amministratori dei relativi Comuni. Un forte messaggio di difesa verso le tipicità locali, ma anche di difficoltà a contrastare una  concorrenza mondiale che richiede una unitarietà d’azione a livello nazionale è quanto più volte sottolineato.

Nella giornata di sabato è stato  affrontato lo stretto rapporto fra vino e salute, la problematica del rapporto fra giovani ed alcool, sono stati presentati alcuni progetti che l’Associazione ha realizzato nell’ultimo anno, e si sono infine confrontati coordinati da Donatella Cinelli Colombini, i rappresentanti istituzionali ed alcuni presidenti di istituti bancari quali Giuseppe Mussari per il Monte dei Paschi, Giovanni De Munari per la Bancasciano e Florio Faccendi per la Banca Cras su un tema, molto delicato e di scottante attualità: le strategie del futuro a sostegno delle tipicità locali.

A chiusura della due giorni ilcinese, il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, ha presentato un’etichetta speciale con un’opera messa a disposizione da Emilio Giannelli. Il ricavato della vendita delle bottiglie di Brunello, realizzate in serie limitata ed offerte dai produttori di Montalcino, sarà interamente devoluto ai progetti di solidarietà dell’Associazione Trenta Ore per la Vita ONLUS.

Nel pomeriggio di sabato, quale socio fondatore di Trenta Ore per la Vita e testimonial d’eccezione, è arrivata a Montalcino Lorella Cuccarini.

 

Incontro con il Presidente della Repubblica

Nel mese di febbraio una delegazione dell’Associazione delle Città del Vino, ha fatto visita al Capo dello Stato, fra questi Maurizio Buffi, primo cittadino di Montalcino che, nell’occasione  ha ricordato al Presidente Napolitano, le due  visite, fra gli anni ottanta e novanta,  che l’allora parlamentare fece nella nostra cittadina.

In occasione della visita al Quirinale, il Sindaco ha invitato formalmente il Presidente della Repubblica a ritornare nella cittadina del Brunello, inoltre gli ha consegnato una lettera personale dell’ottantacinquenne Primo Pacenti, uno dei pionieri del Brunello, che aveva trascorso momenti indimenticabili nella propria cantina con “l’uomo Giorgio Napolitano” quando soggiornò per due settimane a Montalcino.

L’incontro ha chiuso idealmente le celebrazioni per il ventennale della costituzione dell’Associazione Città del Vino.

 

Realizzazione di una guida turistica su Montalcino

Sarà presentata ad inizio primavera la nuova guida turistica di Montalcino (in stampa in questi giorni) realizzata attraverso una collaborazione fra il Comune, l’Associazione Pro Loco e la Fondazione Giovanni e Giuliana Colombini. La guida disponibile in lingua italiana ed inglese, 160 pagine sarà messa in vendita al prezzo di 8 euro. La guida tocca aspetti storici, culturali, artistici, ambientali, economici e sociali della città di Montalcino e dell’intero territorio comunale, rientra tra le iniziative per le celebrazioni del 450° Anniversario della Repubblica di Siena in Montalcino.

 

ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA

 

Rinnovato il parco macchine nell’ottica del risparmio

L’amministrazione comunale di Montalcino nel 2004, in seguito al prestigioso riconoscimento ISO 14001, dovette iniziare una revisione completa del proprio parco macchine e mezzi per attendere agli standard richiesti ma anche per migliorare la qualità dei servizi. Alcuni mezzi furono presi in carico con la clausola del noleggio mediante convenzione con la Consip che consentiva un notevole risparmio di risorse (nella formula del noleggio era prevista anche la formula casco, la tassa di circolazione e la manutenzione completa).

Dal 2004 sono stati acquistati tre nuovi scuolabus per un importo di 320.000 euro, sei apecar per circa 80.000 euro, due auto di servizio, due ai vigili urbani ed un mezzo operativo.

Da una valutazione sugli ultimi quattro anni si è verificato che la formula del noleggio su alcune auto, quelle più usate, ha consentito un risparmio significativo (circa 20.000 euro) durante il periodo. Mentre sui mezzi meno usati non ha prodotto risparmi significativi, pertanto alla scadenza, è stato deciso di rinnovare il parco macchine con una formula mista e cioè acquistando  tre mezzi su sei (due fiat panda ed un furgone) mentre per i restanti mezzi è stato confermato il noleggio.

 

Piano Strutturale

Il Piano Strutturale del Comune di Montalcino è attualmente in corso di formazione, con procedimento ai sensi degli artt. 15-17 della L.R. n.1/2005, avviato con Delib.C.C. n.23 in data 24.02.2005.

L’Amministrazione Comunale, durante il 2008, ha previsto varie forme di comunicazione e partecipazione della cittadinanza e dei soggetti interessati nella redazione del piano strutturale anche ai sensi della L.R. n.1/2005 e L.R. n.69/2007: tra queste sono da segnalare i sondaggi e gli incontri effettuati con le Aziende agricole del territorio comunale. A tale proposito infatti nel mese di ottobre 2008, sono stati inviati 247 questionari, redatti in forma perfettamente anonima, alle Aziende Agricole del territorio, con lo scopo di ottenere indicazioni funzionali alla redazione del piano stesso.

Dei 247 questionari inviati ne sono ritornati all’Amministrazione Comunale 96 .

Oltre a questa iniziativa si sono svolti, nei mesi di ottobre e novembre, degli incontri con le Aziende Agricole di maggior rilevanza produttiva che avevano lo scopo di discutere ed approfondire esigenze e problematiche del settore agricolo e produttivo in generale che potranno essere oggetto di specifici contenuti e discipline nel nuovo strumento di pianificazione territoriale in corso di redazione.

Delle 87 Aziende contattate 46 (52,87%) sono quelle che hanno risposto all’invito dell’Ente.

Infine nel mese di dicembre l’Amministrazione Comunale ha incontrato la cittadinanza tramite riunioni che sono state effettuate sia nel capoluogo che nelle frazioni del territorio comunale.

La redazione del Progetto di piano strutturale è in stato molto avanzato (con il Quadro conoscitivo già sostanzialmente redatto, e le parti relative allo Statuto del territorio ed alla Parte strategica in corso di elaborazione), nel mese di marzo 2009 è prevista una presa d’atto del Quadro conoscitivo da parte del Consiglio Comunale.

L’adozione del Piano strutturale è prevista per la fine della primavera, contestualmente a quella delle Varianti al PTC della Provincia di Siena e del PIT della Regione Toscana in corso di formazione, a cui il nostro piano si deve adeguare. L’approvazione definitiva avverrà presumibilmente entro la fine del 2009.

 

 

Brunello

Sulla questione che ha investito il nostro vino d’eccellenza, avvenuto dopo Benvenuto Brunello che aveva rappresentato con il “legame” alla Fiat un enorme operazione di marketing , ed in pieno Vinataly, l’amministrazione comunale ha tenuto prima di tutto uno stretto rapporto con il Consorzio del Vino Brunello. Le più grandi difficoltà sono state quelle di dover affrontare una campagna mediatica che ha accostato il nostro vino a clamorose adulterazioni alimentari. In tutta la vicenda l’intero Consiglio Comunale all’unisono si è  fatto portavoce e difensore della comunità e del Brunello senza strumentalizzazioni di sorta. Il ruolo che l’amministrazione, fin dal primo momento, ha cercato di tenere è stato quello di arbitro. Con un duplice obiettivo da perseguire:  non arrivare a nessun tipo di spaccatura all’interno del Consorzio e di lasciar prendere autonomamente ogni sorta di decisione. Dagli incontri fra il primo cittadino, il Consorzio e il Ministro delle Politiche Agricole, Luca Zaia, è nata un’efficace collaborazione. Il ministro si è reso estremamente disponibile a difendere uno dei vini più conosciuto al mondo e dall’incontro avvenuto a Montalcino con l’ambasciatore americano Ronald Spogli è stato posto rimedio al problema delle esportazioni in USA. Da tutto questo può nascere, attraverso una sinergia Consorzio-Comune-Aziende Agricole, un rafforzamento ulteriore della denominazione ancorandola al territorio come opportunità che la nuova organizzazione comunitaria di mercato può offrire.

 

 

Piano del Commercio

Il Consiglio Comunale, con deliberazione n°9/2008, ha approvato il documento di “Analisi sullo sviluppo del territorio in funzione dell’inserimento di nuovi esercizi di somministrazione” e il “Regolamento Comunale per la disciplina degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande”. Nell’allegato A vengono regolamentati, per ogni zona commerciale, i criteri qualitativi e le caratteristiche minime per l’apertura di nuove attività di somministrazione di alimenti e bevande.

 

Raccolta differenziata

In accordo con Sienambiente è stata attivata la raccolta differenziata anche nelle frazioni di Castelnuovo dell’Abate, S. Angelo in Colle, S. Angelo Scalo. Questa ed altre iniziative hanno permesso di raggiungere e superare nel 2008 il traguardo del 45% di Raccolta Differenziata. Montalcino è divenuto uno dei Comuni più virtuosi della Provincia di Siena.

 

Educazione Ambientale

E’ stato attivato un percorso di educazione ambientale rivolto alle ultime tre classi della scuola elementare di Montalcino, che, attraverso la progettazione della festa di fine anno con criteri ambientali ha avvicinato i bambini a concetti quali lo sviluppo sostenibile, il riciclaggio dei rifiuti, gli acquisti verdi.

 

Acquisti Verdi

L’amministrazione Comunale ha proseguito il percorso già iniziato per l’introduzione di criteri ecologici di scelta e selezione da seguire al momento di acquisti, redazione di bandi e gare di appalto. In questo ambito nel 2008 sono da segnalare la formazione di alcuni addetti agli acquisti e la redazione del bando per l’affidamento del servizio di pulizie, nel quale sono stati inseriti requisiti “verdi” relativamente ai detergenti da utilizzare.

 

Gestione degli impatti ambientali generati dai cantieri comunali

Nel 2008 è stata rivista dal punto di vista ambientale la gestione dei cantieri comunali. In particolare, si è provveduto a trovare una soluzione al problema dei rifiuti inerti prodotti dai cantieri del comune, soluzione che tenesse conto dei vincoli legislativi e delle necessità pratiche e delle opportunità di smaltimento esistenti sul territorio.

 

Convegno sull’energia fotovoltaica

In collaborazione con l’Università di Siena è stato organizzato un convegno per la diffusione della conoscenza delle fonti di energie alternative, in particolare sull’uso dell’energia fotovoltaica.

 

Lotta alla Malattia dei Cipressi

In collaborazione con la Comunità Montana è stato avviato un progetto di risanamento del viale dei cipressi a Sant’Angelo in Colle. L’intervento prevede il taglio e la rimozione delle parti infestate e la disenfastazione di tutte le piante presenti

 

Bilancio Sociale

Nel mese di giugno è stato presentato in consiglio comunale il bilancio sociale, il nostro è stato uno dei pochi comuni in provincia di Siena ad averlo redatto, esso rappresenta il desiderio degli amministratori di comunicare ai cittadini le attività del comune. E’ possibile attraverso la sua visione avere la massima trasparenza sulle attività intraprese. Il bilancio sociale rappresenta una innovativa visione nel rapporto fra macchina amministrativa e popolazione, uno strumento di dialogo con i cittadini dove questi ultimi sono considerati i clienti e come tali devono essere a conoscenza delle attività intraprese e dei servizi forniti per poterli valutare ed apprezzare.

 

Il Comune di Montalcino, individuato come uno dei buoni esempi di governance,  ha presentato i propri risultati e performance al Forum della Pubblica Amministrazione di Roma.

Importante apprezzamento per l’intervento del Direttore Generale del Comune di Montalcino, Dott. Lucio Luzzetti, in occasione di FORUM PA 2008. Il grande evento che ha riguardato le pubbliche amministrazioni, tenutosi dal 12 -15 maggio a Roma.

Un importante  occasione sia la partecipazione ad un avvenimento dove sono intervenuti specialisti di tutto il mondo e pubbliche amministrazioni ben più consistenti di quella il cinese, sia poter esternare l’esperienza attuata nel Comune di Montalcino relativa a strategie e performance gestionali. Ciò ha contribuito a far conoscere ed apprezzare il nostro territorio, non soltanto per la fama legata alle rilevanti testimonianze storico-artistiche ed ai prodotti eno - gastronomici di qualità, ma anche per gli sforzi compiuti al fine di rendere la macchina amministrativa più efficiente ed efficace.

La partecipazione a questo evento è stata una attestazione fondamentale per le scelte gestionali adottate dall’Amministrazione Comunale e un ulteriore certificazione di come, proseguendo per questa strada, si possono ottenere importanti obiettivi al fine di giungere  ad una nuova visione che agisce sulle aspettative concrete della popolazione.

 

CULTURA

 

Inaugurato il museo archeologico e il percorso di Poggio alla Civitella

 

Sabato 20 dicembre è stata inaugurata la nuova sezione Archeologica all’interno del Museo di Montalcino e il Parco Archeologico della Civitella testimonianza di un insediamento etrusco risalente al VI sec. a.C. nei pressi del passo del Lume Spento. L’intervento ha avuto un costo complessivo di 840.000 euro.

La fortezza della Civitella rappresenta una fortificazione di tutto rispetto, dato che il muro supera i due metri in altezza e raggiunge addirittura i quattro e mezzo di spessore. Altre due cinte difensive girano intorno alla precedente, formando due orbite ellittiche, delle quali quella esterna raggiunge i piedi dell’altura e la strada che unisce l’Etruria interna alla Maremma.

Con l’apertura, poi, della nuova sezione archeologica i Musei di Montalcino si sono dotati di un’ulteriore, importante, testimonianza.  Una raccolta che si è aggiunta a quelle medievale e moderna. Un periodo lungo più di mezzo secolo, quello delle ricerche archeologiche, nel quale si sono intersecate attività di scavo, scoperte fortuite, restauri, salvaguardia dei reperti, persone comuni, semplici appassionati e studiosi che si sono dedicati a questa missione. Lo scorso dicembre, grazie all’impegno di tanti soggetti, non ultima l’amministrazione comunale che ha ritenuto il completamento del polo museale ilcinese una priorità, la sezione archeologica congiuntamente al percorso della Civitella, da cui proviene molto materiale presente al museo, diviene fruibile e godibile. Un tassello che incrementa ulteriormente il valore culturale e turistico del territorio, un attestato che accresce la nostra attrattiva culturale.

Il nuovo polo museale sarà inserito, come del resto lo erano già le due sezioni esistenti, all’interno del Sistema dei Musei Senesi e vuole divenire anche un luogo di approfondimento, di sperimentazione, di incontro per tanti studenti e appassionati.

 

 

ALEARDO MONACI - IL ‘PITTORE CONTADINO’ DELLA VAL D’ORCIA

 

In occasione dei cento anni dalla nascita, i Comuni della Val d’Orcia hanno deciso di dedicare una mostra esaustiva ed articolata ad Aleardo Monaci, pittore naïf che per una vita intera si è dedicato alla rappresentazione di questi favolosi luoghi, oggi dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: una sorta di omaggio a un “figlio” di queste terre che, a sua volta, le ha celebrate amorevolmente nelle proprie tele.

Una mostra collettiva suddivisa nei musei di cinque diverse località valdorciane (Castiglione d’Orcia, Monticchiello, Montalcino, San Quirico d’Orcia e Contignano). Aleardo Monaci nato a Castiglione d’Orcia nel 1908 inizia come autodidatta: ritrae le pecore, le mucche e i maiali dei pascoli come nella migliore leggenda giottesca.

A Montalcino nella splendida sede dei musei civici, a testimonianza del valore eccezionale  del connubio fra la Val d’Orcia ed il suo pittore contadino, sono intervenuti all’inaugurazione della mostra lo scrittore Paolo Mosca, il Vice Direttore del TG1 Roberto Rosseti e il Direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Roma Antonio Passa.

 

Festival Internazionale di Musica da Camera

Dal 5 al 8 Luglio la Fortezza di Montalcino ha ospitato i concerti di Musica da Camera della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. La città di Montalcino è stata teatro della seconda edizione di un festival dedicato esclusivamente alla Musica da Camera che ha riscosso un importante successo di pubblico, gli artisti che si sono esibiti sono tra i più importanti esponenti mondiali.

 

Jazz & Wine

Si è tenuto dal 9 al 20 luglio il Festival Jazz & Wine. Il cartellone della manifestazione ilcinese che ha entusiasmato le serate di tanti appassionati di jazz ha rappresentato un successo che conferma l’eccezionalità dell’ “accostamento” tra musica e vino. Nei magnifici scenari del castello Banfi e della fortezza trecentesca di Montalcino si sono susseguite performance di altissimo livello.

All’undicesima edizione della manifestazione hanno partecipato artisti come Stefano Bollani, Mike Stern, Ronnie Cuber, Enrico Rava.

 

XIII Festival della Val d’Orcia - XXI XFestival Internazionale di Montalcino.

La manifestazione, un itinerario culturale che ogni anno in estate si articola in eventi spettacolari nel contesto di luoghi noti o da riscoprire è un percorso di  musica, teatro, danza, poesia, laboratori, che dal 1° al 23 agosto ha animato le piazze,  i castelli, le rocche, i luoghi più suggestivi del nostro territorio. Il Festival risulta essere uno dei più consolidati e prestigiosi avvenimenti culturali dell’area. Il Festival si è concluso il 23 agosto con il concerto di Paolo Conte, in esclusiva italiana, all’interno della Fortezza di Montalcino. Sempre in Fortezza, il 4 luglio in anteprima del Festival, si era esibito uno dei maestri del teatro italiano, Paolo Poli.

 

Concerti per il sociale

Nel 2008 sono stati organizzati due eventi (primavera ed inverno) il cui ricavato è stato destinato alla Casa G.Capitani di Montalcino. Per la realizzazione di questi iniziative hanno collaborato il mondo del volontariato ed i quartieri di Montalcino. Tutti gli artisti che hanno partecipato si sono esibiti a titolo completamente gratuito.

 

Premio Città di Montalcino e laboratori internazionali di Storia Agraria.

Sabato 6 settembre, presso il loggiato di piazza del Popolo è stato assegnato il Premio Città di Montalcino per la storia della civiltà contadina, giunto  alla nona  edizione.

Con l’assegnazione del premio il Comune di Montalcino e il Consorzio del Vino Brunello intendono dare riconoscimento all’impegno di studiosi e artisti che si siano distinti per l’attenzione rivolta nel loro lavoro ai temi della storia e delle tradizioni culturali contadine. La giuria è composta da storici (Gabriella Ciampi, Alfio Cortonesi, Massimo Montanari e Giuliano Pinto), giornalisti (Bruno Gambacorta, Curzio Maltese, Sandro Ruotolo, Vauro Senesi) ed esponenti delle istituzioni e della società locale (Maurizio Buffi, Silvana Biasutti, Donatella Cinelli Colombini, Maresa Magini e Ferruccio Ricci) Il premio 2008 è stato assegnato  ad Alberto M. Cirese, prestigioso caposcuola dell’antropologia culturale italiana, e, per il settore dello spettacolo e della ricerca in campo musicale, a Eugenio Bennato.

Dopo una lezione magistrale del professor Cirese, in una piazza gremitissima, Eugenio Bennato e i Taranta Power si sono esibiti con una performance di altissimo livello.

Il premio è collegato all’attività che, ormai da undici anni, svolge il  Centro di studi per la storia delle campagne e del lavoro contadino. I laboratori del 2008 dal titolo “Beni comuni e società rurali in Europa fra medioevo ed età moderna”, articolati in 7 sedute seminariali, erano affidati alla conduzione di alcuni fra i più autorevoli studiosi della materia: i proff. Bruno Andreolli (Univ. di Bologna), Mathieu Arnoux (Univ. de Paris VII), Alessandro Dani (Univ. di Siena), Aline Durand (Univ. de Provence, Aix-Marseille), Riccardo Rao (Univ. di Milano), Saverio Russo (Univ. di Foggia) e Alessandro Soddu (Univ. di Sassari).

 

 

Il Cittadino

museo civico

Info e Contatti
Cultura e Biblioteca
Bandi e Concorsi
Modulistica
Ordinanze
Progetti
Elezioni
 

patrimonio
MONTALCINO RICONOSCIUTO
PATRIMONIO MONDIALE DELL'UMANITA'


Il Turista

museo civico

Storia
Informazioni Turistiche
Mangiare e Dormire
Le Frazioni
Aree di Sosta
Itinerari Turistici
Manifestazioni
Sagra del Tordo
Vini, Prodotti e Artigianato
Foto Gallery


Il Meteo

Come Arrivare

Mappa della Città

Link